La Chiesa di San Mauro

La Chiesa di san Mauro si trova nel cuore del quartiere di Villanova.

L'intitolazione a san Mauro deriva dal rinvenimento della sepoltura del santo nei pressi della basilica di San Saturno, durante scavi condotti nella prima metà del Seicento.

Eretta nel 1650, oggi si presenta con una facciata a capanna in stile classico, di color ocra chiaro al cui centro si trova una nicchia contenente la statua di san Mauro.

Se la facciata incute all’edificio una discreta luminosità, all’interno dello stesso prevale una certa penombra. É presente un’unica navata con volta a botte e tre cappelle per ogni lato.

L'altare maggiore, in granito, fu oggetto di restauro negli anni ottanta dello scorso secolo.

Delle sei cappelle laterali una di esse è particolarmente degna di nota: quella di san Raffaele Arcangelo.

Qui si colloca un pregevole altare marmoreo e sono presenti alcune statue di grande fattura di Giuseppe Antonio Lonis. Sempre opera del Lonis è anche il crocefisso collocato nella prima cappella a sinistra.

La chiesa è officiata dai Francescani dell'Ordine dei Frati Minori, che dimorano nell'annesso convento.

Proprio il chiostro porticato incluso all’interno del convento è un elemento di notevole interesse. Il quadriportico, oggetto di un recente restauro, ospita al centro un serbatoio per la raccolta dell'acqua.

Dal 1661 in questo convento viene ospitato il noviziato e lo Studio di teologia.

 

 

01 aprile 2016

Mauro Cuccu
©2018 Copyright - Sandalyon