Monumento ai martiri sardi

Commemorazione delle vittime della guerra d’Indipendenza

Al culmine della principale via Manno, a Cagliari, s’innalza al centro di piazza Martiri il monumento dedicato al ricordo dei caduti sardi durante la guerra d’Indipendenza e d’Unità d’Italia.

L’opera realizzata dallo scultore piemontese Giuseppe Sartorio, fu inaugurata nel 1886 e ha le sembianze di un obelisco in cui, sulla cima della piramide quadrangolare, spicca una corona marmorea; mentre nella base è presente una bandiera che avvolge un medaglione in cui è ritratto il primo sovrano dell’Italia Unita, Vittorio Emanuele II(1861-1878), con vicino lo stemma della città e un fascio di armi di marmo bianco.

Cagliari. Piazza Martiri. - foto G. Montorsi - Collezione Colombini
Cagliari. Piazza Martiri. - foto G. Montorsi - Collezione Colombini

Lungo i quattro lati della base sono riportate le date delle battaglie combattute nonché i nomi delle località in cui si svolsero. Di contro, sulle superfici laterali sono incisi i nomi dei caduti sardi negli stessi combattimenti.

La statua fu voluta, sotto iniziativa di alcuni militari sardi, per onorare, nel tempo, il ricordo dei caduti sardi nei combattimenti mirati all’unificazione dell’Italia.

01 aprile 2016

Veronica Pastore
©2018 Copyright - Sandalyon