La Chiesa di San Lorenzo

Nostra Signora del Buen Camino

La chiesetta di San Lorenzo non è un monumento molto conosciuto dell'architettura medievale di Cagliari, anche se palesa diversi aspetti d'interesse e offre un ambiente interno carico di suggestione per via dei diversi elementi, (tipici del romanico) che predispongono il fedele alla meditazione, come il colore caldo della pietra, gli arredi poveri ed essenziali, una linea sobria e una luce discreta e avvolgente.

L’edificio presenta una pianta a due navate divise da delle arcate che poggiano su colonne e volte a botte con relativi sottarchi.

Tutti questi elementi sono tipici delle architetture medievali dei monaci Vittorini di Marsiglia e risalgono al prima metà del XII secolo.

Nel settecento furono apportate diverse modifiche all’edificio: ci fu la demolizione dell’antica facciata e la costruzione dell’atrio con i relativi portici.

Dell’antica facciata sono giunti ai giorni nostri solamente i conci d’imposta del campanile e una serie di cantoni destinati a ospitare bacini ceramici.

La particolarità di questa chiesa è che conserva una struttura romanica all’interno di una veste esteriore settecentesca di cui l’atrio sopracitato è l’elemento principale.
Rimane tuttavia un piccolo gioiello dell’architettura medievale cagliaritana.

01 aprile 2016

Mauro Cuccu
©2018 Copyright - Sandalyon