La fregola in tutte le sue varietà

Il cuscus di Sardegna

Non tutti sanno che la fregola – o fregula o freula - è stato il primo genere di pasta a essere stato creato, seguita poi dalle altre tipologie, quali le pennette, gli spaghetti, i fusilli, ecc. Si conosce, però, la provenienza: è, infatti, tramite gli Arabi che questa pasta è giunta nell’Isola.


Questa popolazione ha permesso di gustare e provare il sapore particolare del loro famosissimo piatto, il cuscus, e di tale pietanza, i Sardi hanno dato un’altra versione, dando origine alla fregola.

La fregola si prepara con semola grossa, uova, zafferano e acqua. La prima cosa da fare è versare la semola in una scivedda, aggiungendo, successivamente, qualche cucchiaio d'uovo, zafferano e acqua. Il tutto viene lavorato fino a quando non si asciuga.


Quindi, si prosegue con l’aggiunta di semola, uovo e acqua. Il tempo necessario per la preparazione, normalmente, è di circa mezzora. Il risultato che si deve ottenere dalla lavorazione sono delle perfette palline.

La fregola è un alimento tipico soprattutto nei paesi dell'area del Medio Campidano. È un piatto che si presta bene a diverse realizzazioni.

La versione maggiormente cucinata è quella con le arselle. Qualche paese si distingue per la preparazione della fregola con le lumache. In altre zone si condisce con le cozze.


Ma esistono varie ricette: si può cucinare con la salsiccia, con le anguille, con i carciofi, con le triglie, con i gamberi, con le lenticchie. Restando in tema di legumi, esiste anche la tipologia del minestrone con fregola o ancora della zuppetta con fregola.
A seconda della grandezza, è preferibile cucinare quella fine con il brodo di pollo, quella grossa con la salsiccia, quella media con le arselle.


Assemini è un paese che fino a qualche anno fa organizzava delle manifestazioni legate alla fregola, come la Sagra della Fregola. L’ultimo evento risale al 3 e 4 settembre 2011 ed è stato organizzato dalla Consulta delle Donne, in collaborazione con il Comune di Assemini, la Provincia di Cagliari, l’Assessorato alle attività produttive e la Pro Loco di Assemini.


Per circa quattro ore, sono state realizzate varie iniziative, tra cui la preparazione della fregola, attraverso le mani esperte delle signore che rappresentano i membri della "Consulta delle Donne di Assemini", un'associazione no-profit che si occupa di promuovere iniziative legate alla sfera femminile. In aggiunta alla lavorazione del piatto, c’è stata la relativa degustazione offerta agli invitati: varie qualità di fregola e varie ricette.

01 dicembre 2015

Sara Atzori
©2018 Copyright - Sandalyon